Montepaone – progetto sperimentale nuovi giovani imprenditori

Venerdì 11 maggio alle ore 17:00 nella sala consiliare di piazza San Francesco di Paola a Montepa0ne lido si parlerà del progetto sperimentale rivolto ai nuovi giovani imprenditori, nell’ambito della giornata formativa del progetto”l’impresa possibile.” L’evento  organizzato dal comune di Montepaone, congiuntamente alla regione Calabria e alla fondazione FIELD, con l’ottica di garantire un ampia diffusione all’avviso pubblico  per la selezione e il finanziamento di nuove iniziative imprenditoriali promosse da nuovi giovani imprenditori, già pubblicato in pre informazione, poiché il bando si inserisce in un progetto più complessivo, volto alla creazione di una nuova classe imprenditoriale consapevole e non ancorata alle vecchie logiche della corsa al finanziamento pubblico. L’iniziativa avrà una valenza formativa, consentendo ai partecipanti di iniziare un percorso di accompagnamento e tutoraggio che attribuirà una premialità,in fase di valutazione della domanda di ammissione alle agevolazioni. Ai lavori in aula parteciperanno  l’assessore regionale alle attività produttive Antonio Caridi, il Sindaco di Montepaone dott. Francesco Froio, il consigliere comunale con delega al bilancio dott.ssa Tina Montillo,  Caterina Nano  responsabile dell’area animazione informazione e sensibiliazione e   Barbara Battelli responsabile del progetto NGI per la fondazione FIELD, ai presenti la possibilità di acquisire il vero senso del fare impresa,anche mediante le testimonianze di giovani imprenditori calabresi.

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

 

 

 

solenne celebrazione in Coena Domini

Montepaone – Si è celebrata presso la chiesa matrice di San Giovanni Battista a Montepaone lido,la solenne messa in Coena Domini,la santa messa celebrata dal parroco don Bernardo Marascio ha visto la presenza di tantissimi fedeli,come sempre il coro parrocchiale”Laudato Sii”diretto dal maestro Francesca Pallone,ha intonato canti religiosi. La liturgia comincia, come tutte le messe, con il saluto iniziale e l’Atto penitenziale;è stata preceduta dalla presentazione degli olii (Crisma, Olio dei Catecumeni e Olio degli Infermi), benedetti durante la messa crismale, mediante una breve processione fino all’altare, dove vengono appoggiati ed incensati. Al Gloria si suonano le campane a festa, secondo gli usi locali, in tutte le Chiese: dopodiché vengono “legate” le campane e non vengono più suonate fino al Gloria della Veglia pasquale, nella notte fra il Sabato santo e il giorno di Pasqua, per sottolineare con il silenzio l’attesa della gioia pasquale, quando le campane stesse risuonano a festa. Come Preghiera eucaristica si recita tradizionalmente il Canone Romano, che contiene diverse parti proprie di questa messa. Le Preghiere eucaristiche II e III sono tuttavia possibili. La comunione si può amministrare sotto le due specie. Dopo la Comunione, la pisside, contenente ostie consacrate, non viene riposta, ma rimane esposta sull’altare per una breve adorazione; quindi, accompagnata dalle prime quattro strofe dell’inno Pange lingua, comincia una processione eucaristica fino all’Altare della reposizione, il luogo della reposizione del Santissimo Sacramento, (dove vengono intonate le ultime due strofe, cioè il Tantum ergo). Quindi l’assemblea si scioglie in silenzio, senza benedizione o segno di croce. In alcuni luoghi, da quel momento si prolunga l’adorazione per tutta la notte, fino al giorno seguente.Fino alla veglia pasquale non si celebra più l’eucaristia. Il Venerdì Santo infatti non ha luogo la messa ma l’azione liturgica nella Passione del Signore, che non contempla la consacrazione, ma soltanto la comunione con le particole consacrate nella messa in Cena Domini.

[box type=”bio”] Articolo e foto di Gianni Romano[/box]

Il Magna Graecia Film Festival si trasferisce a Montepaone lido

Voci di corridoio,ma quasi ufficiali danno ormai per certa la nuova destinazione del Magna Graecia Film Festival del direttore artistico Gianvito Casadonte, da Soverato scelta come sede fin dall’insediamento, ora a Montepaone lido, dove sarà allocata nella centralissima piazza San Francesco Di Paola, mentre il Red Carpet sarà sistemato sulla via nazionale,molti gli attestati di vicinanza per una manifestazione che darà alla città di Montepaone una grande visibilità mediatica.

Articolo e foto di Gianni Romano
1 21 22 23