Montauro – rieletto il sindaco Pantaleone Procopio

Alle elezioni amministrative di Montauro si conferma alla carica di sindaco Pantaleone Procopio medico che ha raccolto il 47%31 dei consensi. Ha avuto la meglio sulle liste capeggiate dal dott. Nicola Salatino e su quella dei giovani  guidata da Pantaleone Clericò. Quest’ultima  è stata la più simpatica ed al termine dello spoglio ha ottenuto 146 voti di preferenza.  “Montauro ai Montauresi”queste le parole del riconfermato sindaco Pantaleone Procopio. Il mio impegno per Montauro è sotto gli occhi di tutti e gli elettori hanno premiato il lavoro della mia squadra. Le persone che con Montauro non hanno niente a che fare sono state sconfitte, per vivere in una comunità serve presenza, affetto e dedizione, Montauro è con me ed io sono con Montauro, queste le parole del sindaco Procopio. Ora conclude Procopio, ultimeremo i lavori in itinere e cominceremo a pianificare altri cinque anni di amministrazione.” Si dava l’inizio alla festa,fuochi artificiali,musica e carosello di autovetture festanti che da Montauro centro storico,arrivavano fino a Montepaone lido,inizia ora il secondo mandato per il riconfermato sindaco Pantaleone Procopio.

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

Montepaone – progetto sperimentale nuovi giovani imprenditori

Venerdì 11 maggio alle ore 17:00 nella sala consiliare di piazza San Francesco di Paola a Montepa0ne lido si parlerà del progetto sperimentale rivolto ai nuovi giovani imprenditori, nell’ambito della giornata formativa del progetto”l’impresa possibile.” L’evento  organizzato dal comune di Montepaone, congiuntamente alla regione Calabria e alla fondazione FIELD, con l’ottica di garantire un ampia diffusione all’avviso pubblico  per la selezione e il finanziamento di nuove iniziative imprenditoriali promosse da nuovi giovani imprenditori, già pubblicato in pre informazione, poiché il bando si inserisce in un progetto più complessivo, volto alla creazione di una nuova classe imprenditoriale consapevole e non ancorata alle vecchie logiche della corsa al finanziamento pubblico. L’iniziativa avrà una valenza formativa, consentendo ai partecipanti di iniziare un percorso di accompagnamento e tutoraggio che attribuirà una premialità,in fase di valutazione della domanda di ammissione alle agevolazioni. Ai lavori in aula parteciperanno  l’assessore regionale alle attività produttive Antonio Caridi, il Sindaco di Montepaone dott. Francesco Froio, il consigliere comunale con delega al bilancio dott.ssa Tina Montillo,  Caterina Nano  responsabile dell’area animazione informazione e sensibiliazione e   Barbara Battelli responsabile del progetto NGI per la fondazione FIELD, ai presenti la possibilità di acquisire il vero senso del fare impresa,anche mediante le testimonianze di giovani imprenditori calabresi.

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

 

 

 

Montepaone – ennesima bonifica al fiume Grizzo

Il fiume Grizzo, un alveo difficile, che da località Sant’ Angelo arriva fino al mare di località Casinello e  che da sempre viene invaso da discariche a cielo aperto da parte di persone che senza scrupolo alcuno, gettano di tutto in un angolo tra i più belli del territorio di Montepaone lido. Nonostante gli sforzi continui dell’amministrazione comunale, spesso bisogna fare i conti con una cartolina non proprio destinata ai turisti. Per la nuova bonifica c’era la promessa dell’assessore all’urbanistica Roberto Sestito che aveva detto, “puliremo a tempo di record questo sito, arriverà sul posto una grossa ruspa,un camion con il ragno e un container per mettere la parola fine a questa discarica e cercare di individuare chi,contro qualsiasi legge e morale, getta di tutto.” Detto fatto, l’assessore è stato di parola, ed  i mezzi di lavoro necessari alla bonifica dell’alveo del fiume sono sul posto ed in sua presenza hanno provveduto allo smaltimento di tutti tutti gli ingombranti presenti,rendendo così dignità ad un luogo paesaggistico di pregio vicino al mare di località Casinello, questo alle porte dell’arrivo a Montepaone lido di numerosi turisti.

 

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

GASPERINA – I TARANTULI, per il terzo anno rappresenteranno la Calabria al palio del ciucciodi camposano(NA)

Si è giunti anche quest’anno, nella seconda domenica del mese di Maggio, alla riproposizione, voluta dall’associazione culturale Iside, dell’avvincente Palio del Casale a Camposano (NA). Questa manifestazione, articolata su due giornate ricche di eventi, 12 e 13 Maggio, vuole rievocare proprio la storia di questa città, che riuscì dopo una lunga contesa ad ottenere l’indipendenza del proprio casale nel 1768. La leggenda narra che durante i festeggiamenti in onore della conquista, dei giovani provenienti dai diversi casali rimasero incantati dalla bellezza di una fanciulla e decisero così di  sfidarsi in sella al proprio asino per ottenere la mano della giovane donna. Quell’anno il raccolto fu particolarmente abbondante e si decise dall’anno seguente di celebrare l’indipendenza del casale e la fecondità della terra attraverso una corsa con gli asini.Oltre alle locali associazioni campane, la manifestazione sarà presieduta da rappresentanti di altre dodici regioni italiane che porteranno testimonianza delle proprie tradizioni, usi e costumi, e si sfideranno con i propri abili fantini durante il palio.La Calabria sarà rappresentata, per il terzo anno consecutivo, dal Gruppo Folk   “ I Tarantuli” di Gasperina  e dall’Associazione Palio del Ciuccio di Guardavalle  della Famiglia Guido.Il gruppo folkloristico “i Tarantuli” e’ nato nel 1999,  in seno all’ Associazione Onlus per la cultura, il folklore e le tradizioni popolari “il Sotterraneo” con sede in Gasperina, associazione che ormai da piu’ di un decennio promuove e valorizza le tradizioni storico – culturali del territorio attraverso percorsi formativi e scambi culturali, convegni e dibattiti, l ’allestimento di mostre sull’ artigianato e l’ antiquariato locale, sagre e feste popolari che abbracciano tutto l’arco dell’anno, legate ai temi della vita contadina, creando momenti di aggregazione, comunicazione e socializzazione tra giovani e meno giovani. Il  Gruppo sin dalla sua nascita, si e’ prodigato nell’opera di  osservazione e valorizzazione del patrimonio musicale e coreutico di Gasperina e dell’ interland catanzarese, raccogliendo numerose testimonianze di vita lavorativa e sociale del passato. Queste esperienze sono state poi raccolte sotto forme di spettacolo e presentate con successo in numerose piazze nazionali ed internazionali.“I Taruntuli sono giovani che amano la tarantella” , e’ stato uno dei tanti apprezzamenti ricevuti nel corso degli anni e che ben sottolinea lo spirito giovanile del gruppo, fattore che maggiormente li ha fatti apprezzare. Infatti uno spettacolo ricco di tradizione e antico fascino, si mantiene vivo grazie alla forza, all’ audacia, alla caparbieta’ che contraddistingue i giovani di questo gruppo. Il Gruppo Folk parteciperà alla manifestazione “RADICI La  musica del cuore” che avrà inizio giorno 12 Maggio: due giorni ricchi di musica nella quale si alterneranno 8 gruppi musicali provenienti dalle diverse regioni e sarà inoltre chiamato ad allietare con le tradizionali danze e con musiche d’ altri tempi al suono della  zampogna a chiave delle Serre , della pipita, degli organetti e dei tamburelli, il corteo di apertura e chiusura del Palio, giorno 13 Maggio, portando con se tutta la gioia, l’armonia e il calore della nostra Terra.Durante la corsa sugli asinelli invece, le redini della Calabria saranno affidate  all’associazione Palio del Ciuccio di Guardavalle che metterà in gioco tutta l’abilità  e l’impegno del proprio fantino, che da tanti anni ormai si aggiudica la vittoria dell’omonimo palio. I fratelli Guido infatti ,si impegnano da anni a ricreare la magia dei tempi antichi, quando la nobile Famiglia Politi, antica proprietaria terriera dei fondi Fassi- Pietrarotta ,nei quali oggi sorgono le strutture culturali e turistiche “ Riviera dei Bronzi”, soleva una volta all’anno programmare una giornata di balli, giochi e divertimento che vedevano come protagonista l’asino, creatura indispensabile per la popolazione.Saranno due giorni all’insegna dell’integrazione culturale tra le diverse regioni d’Italia, la Calabria sarà degnamente rappresentata da cinquanta giovani che sfileranno, con addosso i colori vivaci delle antiche sete del catanzarese, nei costumi tradizionali della Calabria, con forte senso di appartenenza, portando alto il nome e le tradizioni della nostra Terra. Nord e Sud uniti da danze, musica e sano divertimento; per non dimenticare chi siamo e da dove veniamo.

[box type=”info”] Articolo e foto di Gianni Romano[/box]

Montepaone – rimane in promozione la squadra del USD MONTEPAONE CALCIO

Un anno particolarmente travagliato per la compagine dell’USD Montepaone calcio che milita nel difficile campionato di promozione girone B, nel corso del quale si sono avvicendati tre allenatori, tre presidenti e quaranta atleti. Questo certo non ha contribuito a creare quel collante giusto che serve a dare continuità e risultati ad un gruppo. Ma nonostante tutto,  quello che non è mancato è stato l’affetto e l’amore dei numerosi supporter che da anni sono il dodicesimo uomo in campo,  necessario per fare bene e conseguire la salvezza. Così è stato anche per la difficile trasferta a Gallico, contro una squadra forte e blasonata come la Gallicese. Il Montepaone  supportato dal tifo dei suoi inseparabili tifosi ha raggiunto la salvezza sia pure all’ultima  giornata. Di questo la dirigenza e la squadra gialloverde dovranno fare tesoro per la prossima  stagione programmando un campionato tranquillo sempre in PROMOZIONE.

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

Montepaone – Consiglio comunale

Consiglio comunale a Montepaone. Prima dell’inizio dei lavori consiliari il sindaco Francesco Froio ha ricordato in aula la figura dell’on. Francesco Galati recentemente scomparso ”un uomo dal grande spessore politico che ha lasciato un segno tangibile, chiunque, queste le parole di Froio, dedica la sua vita al servizio degli altri e della comunità impegnandosi nella crescita socio-economica merita il massimo rispetto”. Su questo intervento si è registrato un vivace contraddittorio con il consigliere di minoranza Isabella Venuto per alcune opinioni espresse in pubblico dalla stessa Venuto. Il sindaco Froio ha sottolineato che proprio in virtù di quanto espresso dalla Venuto  da oggi è preclusa ogni forma di dialogo con il gruppo di opposizione. Lo stesso sindaco  ha poi ripercorso gli ultimi fatti criminosi accaduti in città, dagli incendi ai numerosi furti, ribadendo di aver richiesto in una riunione tenutasi in prefettura l’ istituzione di un presidio fisso di forze dell’ordine. I lavori passavano nel vivo con l’esame e l’approvazione del rendiconto finanziario e relativi allegati con relazione del consigliere con delega al bilancio Tina Montillo. Nella relazione il consigliere ribadiva che l’ amministrazione sia pur tra mille difficoltà ha lavorato con grande senso di responsabilità, rispettosa del grande contributo e delle risorse che quasi tutti i cittadini versano nelle casse del comune per avere servizi  soddisfacenti. Il punto passava con il voto favorevole della maggioranza mentre il gruppo di opposizione votava contro allegando al verbale un intervento del consigliere capo gruppo  Mario Migliarese. Si passava all’esame del capitolato per l’appalto manutenzione ordinaria della rete stradale,molti ricorsi al tribunale fatti da automobilisti,hanno visto soccombere l’ente comunale in risarcimenti a seguito di incidenti provocati da buche non segnalate,relazionava l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Macrì che ricordava che è di primaria importanza la messa in sicurezza della rete stradale,un apposito bando permetterà di istituire una gara di appalto per avere sul territorio comunale una impresa pronta a eseguire questi lavori bituminosi necessari e utili alla salvaguardia della incolumità dei conducenti,risparmiando e di molto la spesa legale che oggi l’ente comunale è costretto suo malgrado a pagare,a causa di queste azioni legale,su questo punto l’intervento del consigliere di opposizione Francesco Lucia che ha ricordato che è fondamentale ridurre le spese e garantire allo stesso tempo i servizi,questo punto passava all’unanimità. Mentre il punto riguardante il capitolato speciale per il servizio della rete pubblica di illuminazione veniva rinviato,si passava alla trattazione della modifica del regolamento comunale TARSU,la tassa veniva ridotta dal 60% al 40% e il punto veniva votato all’unanimità,mentre l’ultimo punto sul regolamento comunale per la gestione in economia degli acquedotti dopo trattazione passava all’unanimità.

[box type=”info”] da un articolo di Gianni Romano sul quotidiano[/box]

Montepaone – Montauro: sarà una estate senza gli stabilimenti bruciati?

 “Percival Beach” e “On the beach”  i due locali dati alle fiamme nei giorni scorsi e che ora sono solo un triste ricordo di serate in allegria, musica e colori per i tanti turisti che affollano le rinomate spiagge di  Montepaone e Montauro non si sa se riusciranno a riaprire nella imminente stagione estiva.  I locali nati con sudore e fatica di due imprenditori del luogo, i quali visti gli elevati costi di costruzione si sono recati alla provincia di Catanzaro, per chiedere se in assenza della struttura intera, si poteva ovviare con il posizionamento di un chiosco prefabbricato, idoneo a svolgere almeno il posizionamento di ombrelloni, sdraio e la vendita di qualche bibita rinfrescante. Ma si sa che la politica e la burocrazia sono sordi, e interpretando una legge regionale sull’ambiente e sui beni  demaniali,ai  titolari non solo non verrà riconosciuto nessun indennizzo per potere ricostruire, ma non verrà dato neanche il permesso per posizionare un piccolo e non invadente chiosco sulla spiaggia. Questi imprenditori che cercano di fare turismo e dare un posto di lavoro in un terra come la Calabria, già messi in ginocchio dai gravi accadimenti hanno ottenuto oltre al danno la beffa. La lapidaria  risposta dall’ente provincia è stata ”o ricostruite tutto lo stabilimento balneare nella sua interezza, oppure niente chiosco, non è previsto dal PIR (piano indirizzo regionale), ma si chiedono questi imprenditori, ricostruire in toto? e come, con quali soldi? a noi bastava solo per il momento vista l’imminente stagione estiva alle porte il posizionamento di un piccolo chiosco, neanche quello!”

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

Montepaone – Approvato il progetto di messa in sicurezza del ponte sul caccavari

Il Presidente della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro, rende noto che è stato redatto ed approvato dagli uffici dell’ente intermedio il progetto di rifacimento e messa in sicurezza del ponte sul Fosso Caccavari a Montepaone Lido. Il ponte in oggetto è stato danneggiato dalle intense piogge della notte tra il 22 e il 23 novembre 2011;  Per tale motivo nell’immediatezza dell’evento alluvionale, si era provveduto ad inibire immediatamente il transito. Considerata l’importanza del ponte  che serve sia lo svincolo sulla SS 106 che una importante zona dell’abitato di Montepaone Lido sono state disposte delle prove di carico sull’impalcato. Le prove eseguite hanno dimostrato che la struttura, nella parte integra è in grado di assorbire le sollecitazioni di carichi importanti e  quindi, in accordo con le autorità comunali si è deciso di mantenere aperta al transito una parte della carreggiata (di monte) che ha  consentito di minimizzare, fino ad oggi, i disagi che sarebbero derivati dalla completa chiusura dell’importante strada che corre sul ponte. Vista l’importanza della infrastruttura su cui insiste l’opera, in un’area di intenso flusso di traffico, soprattutto nella stagione turistica, la celerità operativa era un fattore determinante. A soli cinque mesi dall’evento la Provincia ha redatto il progetto di rifacimento del ponte e reperito le risorse necessarie per l’appalto. Contemporaneamente sarà necessario intervenire nell’alveo del fosso Caccavari per adeguare la sezione idraulica del corso d’acqua e, non da ultimo, ultimate le opere strutturali si apporteranno notevoli miglioramenti ai flussi veicolari sulla sovrastante strada per la quale si avrà un ampliamento della carreggiata e una regolamentazione del traffico sul sovrastante incrocio. Il presidente Ferro ha rivolto un ringraziamento al consigliere provinciale Massimo Rattà, per l’impulso dato alla realizzazione del progetto e per l’attenzione costantemente riservata al territorio.

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano[/box]

Montepaone – continuano i furti in città

Continua a Montepaone la lunga scia di furti che sembra non avere mai fine. Ignoti complice il buio della notte hanno forzato la porta laterale del ristorante “La memoria del gusto” situato in via Mazzini. Il tentativo di furto era vanificato da una  seconda porta che dava sul locale costringendo  gli ignoti ad abbandonare   sul posto gli arnesi atti allo scasso. Solo qualche  settimana  fa il  locale era stato vittima di un furto che aveva fruttato agli autori l’intero  incasso serale custodito nella cassa. Ed ancora nella notte, ignoti si sono introdotti nel centro Tim di via nazionale  segando le inferriate della grata posta a protezione della finestra di piccole dimensioni  posta sul retro del negozio. Veri ladri acrobati che si sono introdotti nel vano destinati a deposito, da cui  hanno trafugato telefonini imballati e destinati alla vendita per un valore stimato in circa 5.000,00 euro. Le immagini dele telecamere a circuito chiuso hanno ripreso il tutto e si nota un individuo con un passamontagna , che si introduce  nella sala vendita nel tentativo di trafugare anche i telefoni esposti nelle vetrine. L’allarme entrato in funzione metteva in  fuga il malvivente che pertanto riusciva a trafugare solo quanto arraffato nel deposito. La scoperta del furto è stata fatta dal titolare alla consueta apertura giornaliera. A questo punto non restava altro che denunciare il furto ai carabinieri della stazione di Soverato, che intervenivano sul posto alla ricerca di eventuali impronte utili al proseguo delle indagini,per dare un nome al volto ripreso dalla telecamera a circuito chiuso.

[box type=”bio”] da un articolo di Gianni Romano [/box]

Montepaone web ritorna on line dopo il restyling

finalmente on line, a quattro anni dalla sua creazione e dopo le operazioni di  restyling curate dalle mani sapienti del  webmaster Tommaso Rotundo in arte Tommy,  il portale web www.montepaoneweb.com . Pur rifacendosi  il look mantiene lo scopo precipuo per cui è nato, soddisfare le esigenze dei visitatori con un servizio di comunicazione efficace e di sicuro impatto visivo, è oggi arricchito da grafica accattivante e nuovi contenuti creativi che consentono l’interazione con i maggiori social network ed accessibilità da dispositivi tablet e smartphones. Nel portale vi è stata l’inclusione del servizio news in home page con una slide per le notizie principali in evidenza. Il servizio verrà curato sia dal territorio di riferimento che dal comprensorio e comunque il portale permette una diffusione delle informazioni più efficace, veloce, e immediatamente fruibile da parte dei diversi visitatori, rappresentando  la vetrina attraverso cui gli operatori economici e gli attori locali aderenti, potranno realizzare azioni di marketing per l’offerta presente nel territorio. Il fine è quello di ottenere un alto livello di interattività con i numerosi visitatori, che già in precedenza erano abituali frequentatori del sito, unito ad un immediatezza di contatto ed un considerevole aumento dell’efficacia promozionale con conseguente risparmio economico rispetto ai consueti mezzi informativi di tipo tradizionale.

1 137 138 139 140 141 142