Tempi di bilanci per la scuola calcio ASD real Montepaone

Per l’ASD Real Montepaone Scuola Calcio quello appena concluso è stato uno splendido anno.  Come non ricordare le vittorie, nella scorsa Stagione Sportiva, ottenute nei campionati Pulcini Zonale ed Esordienti Provinciale, del trasferimento di Francesco Platì classe 2001 alla corte del Catanzaro Calcio ed il trasferimento di Raffaele Celia, classe 1999, addestrato dalla suddetta Scuola Calcio, al Sassuolo squadra che milita in Serie A. Anche nella stagione Sportiva in corso le premesse per un anno da ricordare ci sono tutte. Grosso l’investimento economico iniziale per rendere agibile lo spogliatoio danneggiato dal maltempo di marzo 2014 ed i campetti in terra battuta, limitrofi a quello principale, per dotare ogni categoria di un proprio spazio ad uso esclusivo. Le iscrizioni, come da 6 anni a questa parte, nonostante qualche migrazione in altri lidi, hanno raggiunto le 125 unità divise tra le varie categorie Piccoli Amici, Pulcini (unica Società  del circondario ad avere 3 squadre), Esordienti, Giovanissimi ed Allievi. Continua a “pagare” la politica del non “pregare” nessuno affinché si iscriva, o iscriva il proprio figlio ma la politica del “fare” in silenzio e senza proclami. I risultati sportivi di questa prima parte della Stagione sono incoraggianti per tutte le categorie ed anche per la categoria Allievi iscritta nonostante l’organico sia ridotto al lumicino e che per questo viene integrato egregiamente da diversi componenti della categoria Giovanissimi. Inoltre  tante le iniziative promosse dai Responsabili prima fra tutte la raccolta fondi che ha interessato tutta la cittadinanza di Montepaone Lido per l’acquisto di un defibrillatore semiautomatico che sia anche pediatrico da aggiungere a quello già in dotazione; le cene di Natale offerte a tutte le categorie per gli auguri di rito; la partecipazione al Memorial “Francesco Verdoliva” organizzato dal CONI Point di Catanzaro con la categoria Esordienti raggiungendo un inaspettato 2° posto dietro solo alla “corazzata” Calcio Lamezia e, solo ultima in elenco, ma non per importanza, la partecipazione di tutta la Scuola Calcio alla Santa Messa di domenica 21/12/2014 in cui gli stessi iscritti hanno partecipato attivamente all’offertorio. La scuola calcio ha sempre messo in primo piano tra i suoi ragazzi,il rendimento scolastico,il sapersi comportare e frequentare la Santa Messa,il calcio è una naturale conseguenza.

[box type=”info”] Gianni Romano[/box]

torna il calcio nasce A. S .D CALCIO GASPERINA

Torna il calcio a Gasperina,torna l’entusiasmo e con questo torna il tifo allo stadio comunale di località Conella intitolato allo scomparso Amedeo Papucci .Parte dalla terza categoria con una nuova società che vede presidente Antonio Agresta,vice presidente Gesino  Gualtieri,co – presidente esterno Pietro Presterà,segretario amministrativo Max Papaleo,dirigente Nicola Lupica, allenatore Salvatore Umbrello,ma una squadra nata con l’intento di unire e aggregare basti pensare che 27 giocatori sono di Gasperina e quattro del comprensorio tra questi Montauro e Stalettì. Questo permette di ottimizzare i costi,portare la gente allo stadio per vedere i propri beniamini,i loro figli,i loro amici,i loro paesani,questo è sicuramente un modo di fare sport inteso come aggregazione giovanile. Una società dilettantistica senza scopo di lucro che ha come scopo quello di promuovere l’ attività sportiva  e ritiene  che il calcio sia colore, aggregazione, che sia campetti in terra battuta ma senza interessi economici di sorta, che sia amicizia e divertimento, che sia libertà di vivere le proprie passioni. Nata nel 2014, con l’intento di aggregare i ragazzi di Gasperina sotto un’unica bandiera e sotto gli stessi colori sociali con la voglia di partecipazione sportiva che ha sempre contraddistinto il paese di Gasperina,una terrazza sul mare jonio con una vista mozzafiato sul golfo di Squillace, ma anche e soprattutto un paese di sport,un progetto voluto fortemente dal consigliere comunale con delega allo sport Guzzi Antonio per portare avanti l’intento di inclusione sociale,e sposato appieno da tutta l’amministrazione comunale difatti nelle partite che il Gasperina gioca è sempre presente anche il giovane sindaco Gregorio Gallello,nella partita di esordio in casa,per la cronaca vinta dal Gasperina sul forte Prasar per quattro reti a due, erano presenti anche i ragazzi extracomunitari ospiti della casa accoglienza di Gasperina,giovani che spesso in settimana si dilettano anche loro a tirare qualche calcio al pallone,giovani lontano da tute le guerre,questo è lo sport ,quello sano,questo è l’intento della società del Gasperina unire e aggregare,e vista la passione di dirigenti,tecnici,giocatori a amministratori comunali,l’intento è stato  ampiamente raggiunto,forza ragazzi.

[box type=”info”] Gianni Romano[/box]

torna il calcio in città,presenti 500 spettatori alla prima partita

Torna il calcio giocato in città,dopo il colpo di spugna che ha di fatto cancellato l’USD Montepaone calcio  1984,un sodalizio fatto di una storia lunga trenta anni e che aveva portato la squadra gialloverde a calcare i campionati di eccellenza e di promozione,salvo poi decidere di non proseguire non iscrivendosi a nessun campionato,ora un nuovo soggetto riempie questo vuoto,nasce la polisportiva Montepaone e ieri al debutto casalingo nel campionato provinciale di terza categoria erano presenti oltre 500 spettatori,così tanti  non si vedevano dai tempi d’oro del Montepaone calcio. Per la cronaca l’incontro è stato vinto per uno rete a zero dall’Isca sull jonio,ma al di la dell’aspetto di classifica,pure importante , il nuovo sodalizio è riuscito in un ambizioso progetto,portare allo stadio di località Mannis,le famiglie, e in tante erano presenti allo stadio,bambini con le loro mamme,a tifare in modo sano proprio come vorrebbe lo sport,incitare senza offendere,esultare senza cori e senza isterismi verso l’avversario di turno,allora ieri in campo,sullo splendido rettangolo di gioco dell’erbetta di Montepaone ha vinto lo sport inteso come aggregazione e fratellanza a fine partita tutti contenti,anche gli sconfitti sul campo,ma vincitori per un grande traguardo,riportare il calcio in una città simbolo del comprensorio,Montepaone, un modello da seguir e da imitare,questo è il primo passo di questa nuova società amici dentro il campo e amici fuori nella vita di tutti i giorni,ieri hanno debuttato in un campionato dai tre punti a partita,ragazzi che non avevano mai preso parte ad un incontro,emozionati sicuramente ma grazie al loro mister Nicola Macrì cresceranno anche loro,bello ieri l’ingresso al campo di gioco, grazie a  500 spettatori in piedi ad applaudire,mentre i giocatori di casa,”i gialloverdi” hanno gettato fiori in tribuna,e se il buon giorno si vede dal mattino,questo è sicuramente una giornata di sole,forza ragazzi.

[box type=”info”] Gianni Romano[/box]

polisportiva giovanile salesiana a montepaone

Si è  svolto nel piazzale del centro commerciale “Le Vele” a Montepaone lido, un pomeriggio all’insegna dello sport e dell’aggregazione. Lo staff della PGS Soverato Auxilium ha organizzato corsi di volley e minivolley, calcio  e basket,  ed in molti hanno risposto presente . La PGS (società polisportiva giovanile salesiana) privilegia lo sport puro,inteso come rispetto per l’avversario e l’arbitro di turno senza inutili isterismi,ma solo come  momento di  vera aggregazione giovanile. Tanti gli spunti presenti, giovani che hanno dato prova di essere pronti ad affrontare la disciplina sportiva,presente anche il campione di basket Gustavo Tolotti.  Ala -centro di 207 centimetri, il suo nome è strettamente legato a quello della Viola Reggio Calabria, nella quale ha militato per 12 anni, a cavallo tra gli anni ottanta e novanta, divenendone una bandiera e trascinandola, nel 1993, insieme a Bullara e Volkov (altri nomi storici per la società calabrese), e con la guida saggia del timoniere Recalcati, al miglior risultato della sua storia sportiva: semifinale scudetto sfiorata e quinto posto nella griglia play-off. Oltre a Reggio Calabria, Tolotti giocò con la Virtus Roma, Sebastiani Rieti, Basket Roseto e Andrea Costa Imola.

[box type=”info”] Gianni Romano[/box]

pedalata TUTTINBICI,presente il sindaco Ernesto Alecci

Una bella giornata di fine settembre,si trasforma in un momento di aggregazione e di sano divertimento,del resto basta veramente poco,una giornata di sole,un gruppo di amici e una bicicletta,questi i magici ingredienti. Ecologica, economica e salutare la bicicletta offre anche occasioni di business e può divenire elemento strategico per un’attenta riqualificazione della città. In occasione della settimana europea della mobilità sostenibile (16/22 settembre 2014) è stata organizzata, insieme alla Pro Loco di Soverato, la pedalata “TUTTINBICI” con l’obiettivo di oltrepassare finalmente la passerella ciclo pedonale che attraversa il torrente Beltrame – recentemente ripristinata -.L’occasione è stata utile per ritrovarsi tutti insieme al Rock&rolla di via Pisani 10 a Soverato per gustare l’aperitivo offerto dal titolare ai partecipanti  .Gli spostamenti effettuati a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, rappresentano modalità di trasporto sostenibile che possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti. AmicinBici Soverato & dintorni intende proseguire la strada intrapresa con l’intenzione di contribuire all’ottenimento di risultati sempre più alti a favore della mobilità ciclabile. Presente alla pedalata il primo cittadino  Ernesto Alecci,insieme alla sua famiglia. Promossa dalla Commissione Europea, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, la cui edizione 2014 si svolgerà dal 16 al 22 settembre, è diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. Gli spostamenti effettuati a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, infatti, rappresentano modalità di trasporto sostenibile che, oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti. Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana della Mobilità condividendone gli obiettivi, svolgendo un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati da Comuni e associazioni, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e specifiche azioni a carattere nazionale. Alla luce di quanto sintetizzato, l’Associazione AmicinBici Soverato&dintorni  ha inteso  promuovere l’adesione del Comune di Soverato alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile – importante vetrina per l’Ente Locale – la pedalata è stata coadiuvata per questioni di sicurezza dal locale comando della polizia municipale con la presenza del capitano  Muraca e del tenente  e Saia -. Presente anche Slow Food Soverato che con l’occasione ha pubblicizzato la festa regionale in programma sabato e domenica prossima.

[box type=”info”] a cura di gianni romano[/box]

Pino Sestito campione italiano

Domenica 14 Settembre si sono svolti a Bianco (RC) i Campionati Italiani Master di Corsa su strada. Un coloratissimo corteo di Runner ha invaso la cittadina costiera, dando vita ad una entusiasmante domenica di sport. Oltre 2500 atleti Master in rappresentanza delle più forti società podistiche di tutta Italia, si sono ritrovati sul lungomare della cittadina calabrese per darsi battaglia alla ricerca del titolo italiano. Ad attenderli c’era un percorso di gara abbastanza scorrevole, caratterizzato da cinque giri del lungomare di Bianco per un totale di 10 km. La nostra Soverato era rappresentata dall’inossidabile e fortissimo atleta Pino Sestito, che non nascondeva le sue ambizioni, dopo la vittoria lo scorso anno ai campionati Italiani di Maratonina ad Ostuni. E Pino ha centrato l’obiettivo, laureandosi Campione Italiano SM 55. Una partenza sprint per guadagnare la testa della corsa e una gestione conservativa della gara, hanno consentito al forte atleta soveratese di conseguire il suo 8° titolo italiano Master. “Conoscevo i miei avversari più temibili, l’emiliano Carlo Visani (campione in carica) e il marchigiano Vincenzo Paternesi, ma mi ero preparato bene e tutto è andato come speravo” – queste le parole del nuovo Campione Italiano di corsa su strada.

[box type=”info”] Gianni Romano[/box]

Real montepaone calcio, una scuola di campioni,Raffaele Celia in serie A con il Sassuolo

Real Montepaone calcio,una scuola di campioni,tanta la soddisfazione del presidente Antonio Lombardo per il passaggio di Raffaele Celia classe 99,dal Catanzaro al Sassuolo direttamente in serie A,il sogno di ogni ragazzo che gioca al calcio, fare la trafila per approdare poi nella massima serie. Celia residente a Petrizzi laterale di fascia sinistra sta anche disputando il campionato  nella nazionale italiana under 16 allenata da mister Zoratto. Cresciuto nelle file del Real Montepaone nelle stagioni sportive 2010/2011 e 2012, nelle categorie esordienti e giovanissimi era inizialmente passato alla corte del Catanzaro facendo bene e mettendosi in mostra per poi esplodere in modo definitive calcando il massimo palcoscenico come la nazionale italiana,ora il prossimo lunedi 15 settembre la scuola calcio del Real Montepaone riaprirà le attività avviando le iscrizioni tanti i campionati,piccoli amici,pulcini,esordienti,giovanissimi e allievi ma sempre con lo spirito sportivo che da anni ha fatto della scuola calcio del Real Montepaone un vero modello da seguire,massimo rispetto in campo e fuori,il calcio come disciplina di vita questo trasmettono gli allenatori, ora un altro giovane sicuramente andrà al Catanzaro,Francesco Platì classe 2001 residente a Montepaone lido,ancora una volta tanta la soddisfazione in casa gialloverde.

[box type=”info”] Gianni Romano[/box]

a Soverato arriva il flyboard

Soverato (Cz). Per la prima volta a Soverato (da Catanzaro Lido a Guardavalle infatti non si è mai verificato un evento del genere) si potrà praticare il FLYBOARD, il nuovo sport acquatico. E’ una delle nuove tendenze dell’estate. Il gruppo Flyboard Calabria (tra i primi in Italia) offre lezioni ed esperienza a tutti coloro che vogliono provare a vivere mezz’ora (o anche meno) CON IL TURBO AI PIEDI !!! A fare da ganci per portare questo sport a Soverato: Giuseppe Pisano, Saverio Galeano e Vincenzo Barbieri. Per tutta la giornata del 17 agosto (dalle 9,30 alle 20,15) nello specchio d’acqua antistante il bar-stuzziacheria di Saverio Galeano situato su via dell’Ippocampo in zona Lungomare Europa di Soverato si potrà praticare questo sport spettacolare. Il Flyboard è una macchina che permette la propulsione sott’acqua ed in aria, collegata ad una moto d’acqua dalla quale riceve potenza. “E’ molto intuitivo, è come imparare a camminare – ha affermato Aldo Loiacono, componente del team di Flyboard Calabria -”. “Trovando il proprio equilibrio si sarà in grado di compiere ogni tipo di evoluzione, sia decollando dall’acqua, che tuffandosi in essa – ha aggiunto Loiacono”. A giudicare dalle migliaia visualizzazioni rilevate su un sito locale che promuove l’evento sembra proprio che questa sia la manifestazione che suscita più curiosità e attesa dell’estate soveratese.

[box type=”info”] A cura di Gianni Romano[/box]

1 2 3 4 5 11