comunicato stampa – dimissioni –

Riceviamo e pubblichiamo:
“CON GRANDE DISPIACERE E’ GIUSTO CHE RENDIAMO PUBBLICHE LE NOSTRE DIMISSIONE DAL DIRETTIVO DELL’ASD REAL MONTEPAONE SCUOLA CALCIO/SETTORE GIOVANILE.
SONO STATI 8 ANNI SPLENDIDI, INTENSI IN CUI, CON ALTI E BASSI, CE L’ABBIAMO MESSA TUTTA, TRASCURANDO AFFETTI ED INTERESSI PERSONALI, AFFINCHÉ I VS. FIGLI PRATICASSERO SPORT SERENAMENTE, IN UN AMBIENTE SANO E CONDOTTI DA PERSONALE COMPETENTE. PURTROPPO, SE NON SI E’ PIÙ’ NELLE CONDIZIONI DI POTER DECIDERE COSA E’ MEGLIO FARE O, NON FARE, E’ BENE METTERSI DA PARTE E DARE SPAZIO AD ALTRI CHE, SICURAMENTE, PORTERANNO AVANTI, AL MEGLIO, IL PROGETTO INIZIATO NEL 2009.
LASCIAMO LORO IN EREDITA’ UNA STRUTTURA AVVIATA, SANA ECONOMICAMENTE E CHE, LO SCORSO ANNO, HA TOCCATO L’APICE DELLE ISCRIZIONI ARRIVANDO A 134 UNITA’.
AUGURANDO A VOI ED AI VS. SPLENDIDI FIGLI I MIGLIORI SUCCESSI, VI SALUTIAMO CALOROSAMENTE RINGRAZIANDOVI ANCORA PER GLI ATTESTATI DI STIMA CHE CI AVETE SEMPRE DIMOSTRATO.”
                                              FIRMATO
ANTONIO LOMBARDO E DINO ANTONIO TROCANO

comunicato stampa ASD Real Montepaone

La Società, dopo la firma di Mister Pisano, inizia a muoversi concretamente sul mercato, operando con serietà e tempestività, in modo da allestire una rosa che sia in grado di poter disputare un Campionato, di Prima Categoria, tranquillo. “Partiamo dalla conferma in tronco del gruppo della passata stagione – afferma il Presidente Pirrò che ci ha regalato grandissime soddisfazioni ed infinite emozioni, stravincendo il Campionato di II° Cat. Gir “E”, la Super Coppa Provinciale e la Coppa Disciplina, tributo che la Federazione, riconosce alla compagine che mantiene, durante tutto il campionato, comportamenti rispettosi nei confronti dell’avversario e delle regole della sana pratica sportiva, trofeo al quale teniamo particolarmente. Insieme al Co-Presidente Lombardo, al DG Gerace, al DS Zangari, ed a tutta la Società, cercheremo di intervenire – continua Pirrò – per quanto possibile, laddove Mister Pisano ha individuato delle lacune.Arrivano i primi colpi, tornano a casa, gli ex – canterani Fiorentino Francesco (90), Macrì Nicola (89) e Domenico Voci (94).

Di seguito il nuovo organigramma societario:

 

  • Pirrò Stefano, Presidente e Responsabile Prima Squadra;
  • Lombardo Antonio, Co-Presidente e Responsabile Settore Giovanile;
  • Paparazzo Valerio e Reale Giorgio, Vice Presidenti;
  • Froio Gregorio, Amministratore Delegato;
  • Aiello Giuseppe, Amministratore;
  • Gerace Alfonso, Direttore Generale;
  • Zangari Francesco, Direttore Sportivo;
  • Ferruccio Piero, Dirigente delegato ai rapporti istituzionali;
  • Paone Gregorio, Responsabile Impianto Sportivo;
  • Vatrano Maurizio, Responsabile Area Marketing e Comunicazione;
  • Trocano Dino, Segretario;
  • Oliva Giuseppe, Medico Sociale;
  • D.ssa Casadonte Francesca, Nutrizionista.

UFFICIO STAMPA ASD REAL MONTEPAONE

 

 

UFFICIO STAMPA ASD REAL MONTEPAONE

 

 

Comunicato stampa ASD Real Montepaone

Con grande soddisfazione il Presidente Pirrò, il Co-Presidente Lombardo e l’intera Società ufficializzano l’ingaggio di Alessandro Pisano, nel ruolo di allenatore della Prima Squadra e Direttore Tecnico del Settore Giovanile.La scelta di affidargli l’incarico, afferma Gerace (Dir. Generale), deriva dall’impegno, dalla passione e dalla competenza, che il Mister, ha dimostrato nelle precedenti esperienze. Indimenticabili, aggiunge Gerace (suo Compagno di Squadra ed ex Allenatore), sono gli anni in cui Pisano, straordinario capitano giallo-verde, regalava intense emozioni a Società e tifosi, che ad ogni partita gremivano lo stadio comunale, in località Mannis, per apprezzarne le gesta ed esultare ad ogni suo gol. Rimarrano per sempre nel cuore, dei tifosi e “non solo”, le sue magnifiche punizioni, vere e proprie opere d’arte. Insieme all’ufficialità del nuovo Mister, arriva la conferma, come Preparatore dei Portieri, di Antonino “NINO” Riso, la cui figura, sarà fondamentale per garantire la loro crescita, necessaria per affrontare al meglio la nuova stagione.

 

 

UFFICIO STAMPA ASD REAL MONTEPAONE

 

 

 

 

a Montauro Claudio Ranieri il “Ré”di Leicester

Torna in Calabria il “Ré”di Leicester,Claudio Ranieri grande e vittorioso mister nella premier league,una serata all’insegna di una buona pizza allo stabilimento balneare”Il Mediterraneo”situato sul bellissimo lungomare di località Calalunga a Montauro.Sulla terrazza davanti al golfo di Squillace presenti oltre a Claudio Ranieri l’ex governatore della Calabria,Agazio Loiero,gli ex calciatori,Fausto Silipo,Adriano Banelli,Paolo Braca,e Saverio Rotundo e il titolare della nota struttura balneare Roberto Sestito. Una cena tra amici ricordando i magici momenti del Catanzaro calcio,le aquile volano sempre alte,tra una pizza “Bagnarota”con pesce spada affumicato e rucola, e una “Nuvola”con granella di pistacchi di Bronte,cotte nel classico forno a legna dall’esperto pizzaiolo “Pino Pacione”,la serata è volata via tra foto di rito e autografi tra i numerosi fan presenti,Claudio Ranieri ha vinto il campionato nel tempio del calcio inglese,quando è approdato al Leicester,gli scommettitori”in Inghilterra si scommette su tutto”davano più certo l’avvistamento del mostro di Loch Ness ,che la vittoria in campionato,ma “Ré” Claudio,ha vinto con merito grazie ad una cavalcata trionfale,”la classe operaia va in paradiso”,del resto in recenti interviste Ranieri ha paragonato il Leicester al suo Catanzaro,una squadra unita in campo e fuori,questo il segreto del suo successo.

                                                                                                                              Gianni Romano

Ex calciatori si ritrovano al torneo delle regioni

Presenti in città come osservatori al  torneo delle regioni che si svolge in Calabria,il mister Under 17 ex bandiera del Catanzaro,Fausto Silipo,il mister Franco Cittadino ex calciatore del Catanzaro,gli allenatori ed ex calciatori professionisti Francesco Statuto ex giocatore della Roma,Torino e Udinese,e  presenze nella nazionale,Augusto Gentilini ex calciatore di Pescara e Genoa. Una bella serata  passata a parlare di calcio,schemi e partite giocate,da avversari e compagni, ai tavoli dell’antica trattoria da” Carmelina dal 1955”,una cena dai profumi e sapori di mare grazie allo chef e alo staff del noto ristorante di via dei Crociati a Catanzaro lido,una riuscita selezione di vini delle migliori cantine calabresi,poi per chiudere in bellezza i dolci della casa.

                                                                                                                                                  Gianni Romano

ASD Polisportiva Montepaone in Prima Categoria

“Inni, fumogeni e bandiere giallo-verde ad occupare l’aria, a intrecciarsi con il vento per diffondere l’esultanza di una vittoria meritata, voluta, cercata, realizzata; frutto di determinazione, disciplina, perseveranza. E ancora: sorrisi, abbracci e senza vergogna o timida dimostrazione, qualche lacrima di meritata soddisfazione. Un cartello la cui scritta è il manifesto di questa strepitosa risalita dal tunnel:

“I nostri colori sono la gloria, combattiamo fino alla vittoria. Riportiamo Montepaone dove conta”. Un’intrapresa  riuscita grazie alla coerenza e alla misura di dirigenti, staff tecnico, atleti. ASD Polisportiva Montepaone – Caraffa 4 a 1; un risultato che suggella una conquista straordinaria e il definitivo ritorno in Prima Categoria nel Campionato di Calcio Dilettantistico. Questa la statistica di sintesi: su 22 partite giocate, 18 vittorie, 2 pareggi, 2 sconfitte; goal segnati 53, goal subiti  16, punti totalizzati 56, con una media di 2.4 goal a partita e un distacco di 8 punti dalla seconda in classifica: l’ASD Francesco Verdeoliva, unica a non averle concesso spazio sia all’andata che al ritorno, ma che non le ha impedito di posizionarsi sempre in testa, dalla prima alla ventiquattresima giornata, con un andamento in progressiva e costante ascesa. Il Montepaone torna dove conta e la massiccia presenza di simpatizzanti è il giusto debito di riconoscenza a tutto il team dell’ASD Polisportiva Montepaone che proprio come suo segno distintivo, nella consapevolezza degli sforzi  fin qui  spesi, rivolge prima di tutto e sempre espressioni di gratitudine a tutta la comunità. Ai tifosi, che ieri pomeriggio come fiume in piena hanno assediato spalti, tribune, campo, ed hanno dato prova di amore alla squadra tutta; alle associazioni che, dall’inizio del campionato, hanno ritenuto sostenere questo coraggioso progetto; alle istituzioni. Equilibrio e determinazione sono la cifra del team che dirige l’ASD Polisportiva Montepaone nella convinzione che solo programmando e rimanendo umili si possono raggiungere traguardi importanti.L’impegno adesso è quello di prepararsi alle nuove sfide orientandosi a migliorare, sicuramente, la performance, per essere pronti a più ardue competizioni, ma anche l’approccio, per rafforzare ideali ed etica comportamentale, sempre nel rispetto di obiettivi e possibilità, con i piedi per terra, con Montepaone nel cuore e nella mente e la  condivisione responsabile e attiva della comunità nel suo complesso; questo il pensiero del team. Per dovere di cronaca corre anche l’obbligo sottolineare la filosofia che anima il collettivo per nulla incline a passeggere euforie e, al contrario,  predisposto all’impegno e al rigore; il clima di rispettosa collaborazione e di stima reciproca che si respira; ciò a sottolineare che la pratica sportiva viene vissuta nella sua dimensione socializzante e formativa. Lo Stadio Sportivo, in località Mannis, ritrova la sua giovinezza: è splendido, curato, pulito; tutto il merito va ai componenti di questa favolosa ASD Polisportiva Montepaone che è modello anche di generosa ospitalità, e insieme alla quale la comunità si prepara a vivere una nuova “Prima vera”.

 (Giovanna Vecchio)

A.S.D. Polisportiva Montepaone: il sogno continua

“Incontro inizialmente in forse, per pioggia e raffiche di vento, questo di sabato 13 febbraio 2016, allo Stadio Comunale in località Mannis – Montepaone Lido, ma, dopo attenta valutazione, l’arbitro decide si possa giocare. Al fischio di inizio le due formazioni si schierano decise; il palleggio è corto, buono; entrambe le squadre possono dirsi in partita, sebbene c’è da registrare confusione e scarsa concentrazione.Il Zagarise costruisce ma non riesce a realizzare; l’A.S.D. Polisportiva Montepaone lavora bene in difesa ma manda in fumo diverse occasioni da goal.Dalla panchina arrivano incitamenti a fare meglio, soprattutto in fase di possesso palla, cercando soluzioni per sbloccare il risultato.Ed è proprio la formazione di casa con i sui attaccanti: Pirritano, prima, e Mazzotta, dopo, a maturare questo sforzo e a chiudere il primo tempo per 2 a 0. Alla ripresa si gioca con ritmo, il Zagarise  è  svelto nelle ripartenze, ha volonta’ di reazione; la rete di Mazzotta però non lascia più speranze: A.S.D. Polisportiva Montepaone-Zagarise 3 a 0, questo il risultato definitivo. Ancora una volta l’A.S.D. Polisportiva Montepaone non si smentisce e da prova di essere all’altezza della posizione che occupa nel Girone E del Campionato di Seconda Categoria, facendo ben sperare tifosi e simpatizzanti.

Il sogno continua”.

©Articolo e foto di Giovanna Vecchio

Mister Fausto Silipo al bar dei milionari,presente anche l’ex giallorosso Adriano Banelli

Un gradito ritorno,in Calabria per uno stage di giovani calciatori,il selezionatore e mister dell’under 17 nazionale,Fausto Silipo ha incontrato al famoso bar dei milionari SISAL di Montepaone lido,i titolari Leo e Alfonso Gerace,presente anche l’ex calciatore giallorosso Adriano Banelli.Fausto Silipo ha incontrato nell’occasione tanti amici e amanti dei colori giallorossi,le aquile volano sempre ,è tanto è il ricordo per una squadra come quella  degli anni d’oro come il Catanzaro che ha lasciato il segno,tanto che Fausto Silipo ha addirittura scritto un libro arrivato già alla sua seconda ristampa,”C’era un ragazzo che come me” edito dalla Titani Editori,un libro fatto di ricordi mai sopiti e  attuale,come è attuale la fede per i colori giallorossi,tanti gli aneddoti e tante le foto tra cui quella scattata in occasione dell’amichevole del Catanzaro  in tournee con il Santos in Brasile dove giocava addirittura il giocatore più forte di sempre,Pelè. In quella occasione rimase storica la frase detta,nel corso dell’incontro, da Adriano Banelli a Fausto Silipo,”ma tu l’hai toccata la palla ?Macchè, rispose Fauto Silipo,quelli giocano da soli,”basta dire che giocavano  insieme,campioni come, Didì, Vavà, Gilmar,Dialma Santos e lo stesso Pelè. Ma il Catanzaro in quegli anni non scherzava affatto,nomi scolpiti nella memoria e partite rimaste nel cuore,giocatori del calibro, di Banelli,Braca,Pellizzaro,Silipo,Spelta e Ranieri,sì proprio Claudio Ranieri primo in campionato inglese con il Leicester City,visto attraverso il prisma dei numeri, l’exploit di Claudio Ranieri è ancora più scintillante perché le cifre esaltano il lavoro del tecnico testaccino, capace di stravolgere gerarchie e scetticismo di inizio stagione. Stando al monte salari, il Leicester avrebbe dovuto veleggiare sul crinale che separa la salvezza dalla zona retrocessione. E Claudio Ranieri in una recente intervista alla domanda a cosa assomiglia la sua squadra? Ranieri senza indugio rispondeva ,al Catanzaro ,questo amore per la città gli varrà a breve una cittadinanza onoraria .

Gianni Romano

libro silipo

“Sabato 06 febbraio 2016: dallo Stadio Comunale Bosco Lombardo di Monasterace l’ASD Polisportiva Montepaone si porta a casa un ottimo risultato

Bella partita! questa l’espressione dei tifosi dell’A.S.D. Polisportiva Montepaone che lasciano le tribune del dello Stadio Comunale Bosco Lombardo di Monasterace solo dopo che i loro atleti li hanno salutati. Sono un po’ infreddoliti ma soddisfatti di questa trasferta ancora positiva nella competizione di ritorno. Un velo di amarezza invece accompagna i tifosi dell’U.S.D. Monasterace, per una sconfitta inaspettata; alcuni abbandonano le tribune prima che l’arbitro fischi la fine. Una disputa equilibrata questa di sabato 06 febbraio 2016; superba, per entrambe le formazioni che in campo hanno dato prova di buon gioco e sufficiente controllo. Non sono mancate azioni fallose e qualche reazione colorita anche dalla tribuna ma tutto in una situazione di puntuale governo da parte dell’arbitro che, con stile impeccabile, ha richiamato al rispetto delle regole vigilando sempre per evitare discutibili sorprese. Nel primo tempo la formazione padrona di casa ha dominato, costruendo due formidabili azioni da gol non andate a segno perché magistralmente bloccate da Fiorentino, abile portiere della formazione giallo-verde. Nel secondo tempo l’A.S.D. Polisportiva Montepaone centra il bersaglio; è il marcatore Paparazzo a scrivere con il suo goal il risultato: U.S.D. Monasterace vs A.S.D. Polisportiva Montepaone 0 a 1. Un’altra vittoria nel campionato di calcio dilettantistico che per l’A.S.D. Polisportiva Montepaone sta rappresentando una parabola in salita. I ragazzi stanno crescendo, si sottopongono ad allenamenti costanti sacrificando spazi alla loro libertà, questo è quanto sostengono, fieri, dirigenti e tecnici. In effetti, nonostante assenze importanti per infortuni vari, la squadra c’è e nel confronto diretto attiva le sue strategie sia in difesa che in attacco: alla superiorità fisica contrappone la resistenza, effetto dei rigorosi  allenamenti, e il ragionamento, frutto di un’autorevole e competente disciplina sportiva. La coralità è il segno distintivo e la si rileva nello schieramento in campo: tutte le posizioni sono efficientemente coperte e quando la squadra avversaria, centralizza per fare risultato, l’attenzione e l’intesa sono ai massimi livelli. L’A.S.D. Polisportiva Montepaone, pur incoraggiata dai successi, non cede agli entusiasmi e mantiene fede agli obiettivi; sa che deve migliorare per affrontare con adeguata maturità altre sfide. Per adesso, con 40 punti totalizzati, si conferma capolista della Seconda Categoria – Girone E, a 11 punti di distacco dall’A.S.D. Francesco Verdoliva, seconda in classifica; la performance è attualmente di tutto rispetto; su 15 partite giocate: 13 vinte, 1 pareggio, 1 sconfitta, 39 goal segnati, 12 subiti”.

©Articolo e foto di Giovanna Vecchio

il Catanzaro fa festa al Ghiottone

Sceglie la storica pizzeria Il Ghiottone di Montepaone,la squadra del Catanzaro calcio i mitici giallorossi si sono ritrovati per una serata  che si è conclusa con canti e karaoke. Presente tutta la rosa di mister Erra che tanto bene sta facendo in questa categoria pro,dai vari Giampà,Calvarese,Sirigu e Taddei,ma anche Foresta e Ingretolli,Grandi,Caselli,Orchi,Ricci e Barillari ,Razzitti e tanti altri,tra uno sfilatino della casa vero must del locale,pomodoro a cubetti,tonno,mozzarella e rucola e un filo di olio extravergine calabrese,e  le più rinomate pizze cotte nel forno a legna da Franco mentre in sala, Antonio come sempre dirigeva il tutto coadiuvato da Giuseppe,nell’affollato locale tante le testimonianza di affetto da parte dei clienti,non sono mancate le classiche foto di rito e gli autografi,del resto è grande e immutato l’affetto e l’amore incondizionato per il Catanzaro,perché le Aquile volano sempre alto in tutta la penisola,alla fine il classico panettone e gli auguri di buone feste,una squadra unita in campo e soprattutto fuori dallo spogliatoio,compatti verso l’obbiettivo finale.

                                                                                                                                          Gianni Romano

1 2 3 11